CONGRESSO A.N.P.I. TRAVES.

Domenica 21 gennaio si è tenuto il 13° congresso di sezione. Nella sala della Cooperativa decorata alle pareti da bandiere con una storia di anni: la bandiera del PSI risale a prima degli anni 40, la bandiera della XXª brigata Garibaldi e le bandiere delle tre Cooperative, Pessinetto Fuori, Germagnano e Traves. Alle pareti fotografie di Nicola Grosa, indimenticabile figura delle nostre vallate. Alla presenza del presidente provinciale dell'ANPI Vittorio Negro, del presidente di zona Dante Fava e del presidente dell'ANEI Ex Internati delle Valli di Lanzo, Micheletta-Gina Battista, sono stati aperti i lavori congressuali.

Il segretario di sezione, Cagliero Osvaldo ha esposto la situazione dei soci: 75 iscritti di cui 17 partigiani, 1 patriota e ben 7 donne di cui una invalida di guerra. E' stata poi presentata la relazione congressuale. Alla fine si è aperta la discussione con la partecipazione del pubblico con domande e risposte interlocutori l'avvocato Negro, il Sindaco Perino Edoardo.

Scottante il tema dei giovani, stimolante per la partecipazione del pubblico, con impegno reciproco di trovare un momento di incontro discussione per approfondire un tema sentito. Un breve intervento del sindaco Perino ha analizzato la validità della Resistenza, invitando l'ANPI ed i congressisti a prendere in considerazione la possibilità di portare su carta quanto vissuto dai partigiani, attingendo dalla viva voce dei singoli, fatti e ricordi di quella generazione, continuando idealmente quanto iniziato con l'opuscolo stampato in occasione del cinquantesimo anniversario dell'eccidio del 6 gennaio a Traves.

Al termine i ringraziamenti agli intervenuti, l'ANPI di Germagnano con il presidente Miglietti Secondo, e le associazioni di Traves presenti, il gruppo Alpini, la Pro Loco, la Filarmonica ed il gruppo folcloristico Le Lunelle. Un particolare ringraziamento alle Cooperative "sorte come moto spontaneo e con lo spirito di aggregazione popolare, continuatori ideali della lotta partigiana. Segno delle nuova era, segno del volere di ricostruzione del paese e che, con l'unione dei singoli, favorirono lo sviluppo economico dei paesi". Sull'argomento era presente la neo laureata di Traves, Geninatti Neni Simona la cui tesi di laurea verteva sul tema "Le Cooperative".

E' seguito lo spoglio delle schede votate dai soci per l'elezione del nuovo direttivo e la nomina di quattro delegati partecipanti al congresso dell'ANPI Provinciale il 23 - 24 febbraio a Torino. Un obiettivo alla fine: portare l'ANPI sempre più a contatto dei giovani, per parlare loro della Resistenza, dei suoi valori, vivi allora e sempre validi per la difesa della democrazia e la libertà.

Relazione